“Un investimento residuale nell’ambito del Fondo Tages Helios II ma che ci proietta nel futuro” commenta Umberto Quadrino, pronto con Tages a sostenere la transizione energetica e lo sviluppo sostenibile in linea con gli ambiziosi obiettivi del Green Deal europeo.

Allegato

28 Dicembre 2020


Milano, 28  dicembre 2020 – Tages Capital SGR, asset manager specializzato in fondi di investimento alternativi infrastrutturali ed investimenti nel settore energetico, annuncia di aver perfezionato lo scorso 15 dicembre 2020 l’acquisizione di una SPV titolare dell’autorizzazione per realizzare un impianto fotovoltaico della potenza di circa 4,5 MW, del relativo diritto di superficie e dei diritti di connessione alla rete elettrica nazionale. L’impianto sarà costruito in Sicilia e non godrà di incentivi pubblici: i ricavi proverranno dalla vendita dell’energia elettrica sul mercato elettrico.

L’impianto consentirà di evitare 4.436 ton di CO2 all’anno e contribuirà al soddifacimento del fabbisogno energetico annuale di circa 3.000 famiglie.

Attualmente Tages, tramite i fondi Helios I e II, ha in esercizio altri 23 impianti in Sicilia per un totale di circa 30 MW, su un portafoglio impianti rinnovabili in Italia superiore a 370 MW.

Umberto Quadrino, Presidente di Tages S.p.A. ha commentato: “Questo investimento, con i suoi 4,5 MW, può apparire piccolo se paragonato alla potenza istallata dei fondi Tages Helios, pari ad oltre 370 MW, e rappresenta un investimento residuale nell’ambito del Fondo Tages Helios II. Ma costituisce per Tages un’importante novità che ci proietta nel futuro: è il primo investimento a “grid parity” e nei prossimi anni vedremo un grande sviluppo di questo tipo di investimenti. Il Green Deal europeo prevede importanti obiettivi di riduzione della CO2 al 2030, e l’Italia dovrà investire in fonti rinnovabili ed in particolare in impianti fotovoltaici nei prossimi 10 anni qualcosa come 50 GW, che si confrontano ad un parco italiano oggi esistente di 20 GW. Si tratta di uno sforzo di nuovi investimenti enorme, al quale Tages è pronta a partecipare coi prossimi fondi focalizzati sulla transizione energetica e sullo sviluppo sostenibile”.